Dal vocabolario italiano: Bazar


Sostantivo
bazar m inv


  1. (forestierismo) luogo pubblico destinato al commercio, emporio di merci di ogni genere, negozio di cianfrusaglie
  2. (senso figurato) ambiente pieno di un' accozzaglia di oggetti

Sillabazione
ba | zàr

Pronuncia
IPA: /ba'dzar/

Etimologia
dal persiano bāzār cioè "mercato"

Tratto dalla voce BAZAR del Wikizionario

Rilasciato con licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

I testi sopra riportati non sono in alcun modo espressione dell’opinione di Italiaonline S.p.A.

Più modi di dire: Bazar

mercato, spaccio, magazzino, emporio, negozio, punto vendita, rivendita, confusione, disordine, babele, bolgia, babilonia...

Leggi tutto >>

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963