Dal vocabolario italiano: Graticcio


Sostantivo
graticcio m sing (plurale: graticci)


  1. stuoia di giunchi o di vimini, impiegata per far scolare cibi umidi (ex. per far seccare la carne o la frutta) o anche nell'allevamento dei bachi da seta
  2. (per estensione) intreccio di canne o giunchi, usato come tenda o telo per coprire oggetti o riparare l'ingresso di locali
  3. (sport) ostacolo mobile per le corse di cavalli, simile a una siepe e realizzato mediante l'intreccio di rami secchi

Sillabazione
gra | tìc | cio

Pronuncia
IPA: /gra'titʧo/

Etimologia
dal latino craticius

Tratto dalla voce GRATICCIO del Wikizionario

Rilasciato con licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

I testi sopra riportati non sono in alcun modo espressione dell’opinione di Italiaonline S.p.A.

Più modi di dire: Graticcio

riparo, barriera, stuoia di vimini, giaciglio, stuoia, telaio...

Leggi tutto >>

© Italiaonline S.p.A. 2023Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963