Dal vocabolario italiano: Uscio


Sostantivo
uscio m sing (plurale: usci)


  1. (architettura) porta esterna, specialmente di piccole dimensioni
  2. era seduto davanti all uscio ''
  3. (per estensione) il pannello, l'imposta che chiude tale apertura
  4. afferrò l uscio e si fece con esso scudo degli oggetti che gli venivano tirati''

Sillabazione
ù | scio

Pronuncia
IPA: /'uʃʃo/

Etimologia
dal tardo latino ūstium, derivato dal latino ōstium ossia "porta, entrata" simile ad os cioè "bocca, apertura"

Alterati

  • (diminutivo) uscetto, uscino, usciolo, uscettino, uscioletto, usciolino
  • (peggiorativo) usciaccio

Proverbi

  • mettere qualcuno all uscio : cacciare, mandare via qualcuno in malo modo

  • Tratto dalla voce USCIO del Wikizionario

    Rilasciato con licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

    I testi sopra riportati non sono in alcun modo espressione dell’opinione di Italiaonline S.p.A.

    Più modi di dire: Uscio

    soglia, porta, battente, ingresso...

    Leggi tutto >>

    © Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963