Il verosimile è nemico del vero proverbio spiegazione e origine Fonte foto: 123RF - alexbuckert
Proverbi

Il verosimile, è nemico del vero

Il proverbio "Il verosimile, è nemico del vero" ha lo scopo di incitare le persone a non fermarsi dinnanzi a ciò che appare credibile

Facebook Twitter

Spesso una cosa appare verosimile e questo distrae dalla ricerca di quella che è la verità, questa idea viene espressa in maniera molto semplice e comprensibile dal proverbio “Il verosimile, è nemico del vero”.

Per definizione un concetto verosimile, infatti, potrebbe essere certo perché in apparenza sembrerebbe autentico e valido. Se si ferma, quindi, a questo si rischia di non conoscere la realtà. Per questo una cosa verosimile è nemica del vero, poiché distoglie l’attenzione dalle cose effettive e reali.

La spiegazione del proverbio

La spiegazione del proverbio “Il verosimile, è nemico del vero” è molto chiara e vuole essere un importante ammonimento nei confronti delle persone. Infatti incita a non fermarsi dinnanzi a ciò che sembra plausibile, perché si potrebbe correre il rischio di non scoprire la verità. Ciò che appare una possibilità sincera, può distogliere l’attenzione dalla realtà. Per questo il verosimile è nemico del vero, perché ci illude che sia la verità e ci fa desistere dal cercarla.

Altri proverbi con significati simili

La tensione verso la verità e la sua costante ricerca, è un’ambizione antica dell’uomo. Per questo vi sono molti proverbi che esprimono in maniera chiara il concetto che trasmette anche il nostro modo di dire: “Il verosimile, è nemico del vero”.

Non si può sapere il vero, dal naso alla bocca” è uno dei molti proverbi che parlano del concetto di verità. In questo caso il detto, che nasce dalla saggezza popolare, ha lo scopo di sottolineare un fatto risaputo: le cose possono essere travisate, soprattutto quando passano di bocca in bocca. Inoltre, tanto più sono le persone, maggiore è la possibilità che la verità venga manipolata.

Sempre in merito alla realtà delle cose si può citare un modo di dire molto saggio che arriva direttamente dalla tradizione popolare toscana: “Se vuoi sapere la verità, chiedila al più piccino della casa”. Chi vuole sapere come stanno davvero le cose, dovrebbe chiederle alle persone più innocenti, proprio come possono essere i bambini. I più piccoli, infatti, non pensano agli interessi e dicono le cose come stanno.

Infine il proverbio “Chi disse la verità morì impiccato” che trae spunto dall’opera di Carlo Goldoni “La bella Giorgiana” e spiega che chi dice le cose come stanno, può far ricadere su di sé l’odio delle altre persone. Questo detto vuole mettere in guardia da coloro che potrebbero essere ingrati, o addirittura arrabbiarsi, quando si dice la verità.

Significato

“Il verosimile, è nemico del vero” è un proverbio con un significato molto interessante e che vuole ammonire gli individui: spiega infatti che se ci si ferma a ciò che sembra reale, si rischia di non venire mai a conoscenza di come stanno realmente le cose. Per cui è sempre meglio approfondire per sapere se si tratta di una cose vera o solamente verosimile.

Origine

Pare che il proverbio “Il verosimile, è nemico del vero” derivi dalla tradizione e dalla saggezza toscana. Si tratta di un detto molto famoso, che viene utilizzato spesso con lo scopo di incitare alla ricerca della verità e di non fermarsi a ciò che appare credibile.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963