Mortaio e pestello Fonte foto: 123rf
Proverbi

Ogni mortaio trova il suo pestello

"Ogni mortaio trova il suo pestello" è un proverbio antico che fa parte del mondo contadino, con significato e origini particolari.

Facebook Twitter

“Ogni mortaio trova il suo pestello” è un proverbio che fa parte del mondo rurale e prende spunto dall’ambito culinario. Fa riferimento alle attrazioni, ovvero che due cose o persone che sono destinate a incontrarsi, prima o poi lo faranno.

La spiegazione del proverbio

Il proverbio tratta un tema legato alle affinità e al modo di relazionarsi con gli altri. Il mortaio è un recipiente usato in cucina che diventa totalmente inutile se non si ha un pestello con il quale ridurre in polvere il contenuto del mortaio. Il detto, anticamente, faceva riferimento alle persone meno belle che riuscivano comunque a trovare l’anima gemella. Più in generale “ogni mortaio trova il suo pestello” invita ad aver fiducia sul fatto che ciò che è destinato a stare insieme riuscirà a trovarsi.

Proverbi simili e collegati

Proverbi che parlano di legami o unioni sentimentali e non o che fanno riferimento al mondo della gastronomia sono numerosi. A Genova, per esempio, c’è il detto “Pestà l’aegua in to mortä”, ovvero “Pestare l’acqua nel mortaio” che significa perdere tempo nel fare qualcosa di inutile dal momento che pestando l’acqua non si ricava nulla. Un altro proverbio che prende invece spunto dalla bellezza per trovare marito è “Chi nasce bella, nasce maritata”. Riguardo al destino che non può essere cambiato e dona ciò che è già previsto si dice anche “Marito e figli come Dio te li dà così te li pigli”. Sempre nell’ambito delle affinità tra persone ci sono i proverbi: “L’uomo è fuoco e la donna è stoppa, vien poi il diavolo, e gliel’accocca”, “Senza moglie a lato, l’uom non è beato”, “La buona moglie fa il buon marito” e “Sposa bagnata, sposa fortunata”. Riguardo ai cibi e agli alimenti, i riferimenti che arrivano dalla tradizione antica sono numerosi. Alcuni proverbi che nascono dalla cucina sono: “Il riso nasce nell’acqua ma deve morire nel vino”, che spiega come il riso dall’acqua da dove viene raccolto debba poi essere cucinato con il vino per diventare un ottimo risotto, e “Chi non è in forno, è sulla pala”, che fa riferimento al destino ineluttabile dell’uomo che, se non è già fallito, sta per fallire.

Significato

"Ogni mortaio trova il suo pestello" è un proverbio di origine popolare che si rifà alla cucina e agli utensili che vengono usati per preparare gli ingredienti per un piatto. Ricorda quanto un mortaio, recipiente in metallo, porcellana o legno, sia inutile senza un pestello che trituri ciò che vi è contenuto e significa che ogni cosa (o persona) è destinata a trovare l’altra parte che la completa.

Origine

Questo proverbio ha un'origine spiccatamente popolare e prende spunto dalla gastronomia. Il mortaio e il pestello sono due utensili molto usati, in particolare anticamente, fondamentali soprattutto per la preparazione del pesto. L’uno senza l’altro sono del tutto inutili.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963