Il male peggiore dei mali è il timore Fonte foto: 123RF
Proverbi

Il male peggiore dei mali è il timore

"Il male peggiore dei mali è il timore" è proverbio che riguarda la paura, uno dei sentimenti con cui l'essere umano deve fare i conti da sempre

Facebook Twitter

Se c’è una cosa che può condizionare negativamente la nostra vita, quello è il timore: la paura di sbagliare, di lasciarsi andare, il terrore di crescere, la preoccupazione del futuro. Sono inquietudini che appartengono a tutti, che attraversano generazioni, ma che di fatto non devono influenzare la nostra esistenza.

Il significato del proverbio “Il male peggiore dei mali è il timore” è molto chiaro e ci ricorda che la paura di ciò che ci circonda è una delle cose peggiori che possa capitarci.

La spiegazione del proverbio

La paura è un sentimento che si ritrova spesso nei modi di dire nati dalla saggezza popolare: ogni essere umano si ritrova a farne esperienza, volente o nolente.

Il male peggiore dei mali è il timore” è un proverbio antico ma che viene utilizzato ancora oggi dato il suo significato cristallino e praticamente inalterato nel tempo: questo detto sottolinea quanto la paura possa essere deleteria nella nostra vita. Le ansie e le preoccupazioni infatti sono in grado di condizionare e influenzare fortemente la nostra esistenza, per questo il timore – che può essere legato alla paura di sbagliare, di fallire, di lasciarsi andare, di essere giudicati – viene considerato “il peggiore dei mali”.

Proverbi simili e collegati

Il timore è uno dei grandi protagonisti dei detti popolari, da sempre uno dei sentimenti con cui l’essere umano deve fare i conti, fin da bambino. Anche da adulti è impossibile liberarsi del tutto della paura, l’importante è fare in modo che questa non ci condizioni la vita.

Non a caso molto noto è il detto “La paura fa più male dello stesso pericolo“, proverbio popolare toscano che ci ricorda che il temere è peggio del male in sé. Sempre sulla stessa scia, il modo di dire “La paura ingrossa il pericolo“, che risale all’epoca degli antichi romani, e che indica che spesso il panico ci fa vedere pericoli anche dove in realtà non ce ne sono.

Ricordiamo anche il proverbio “La paura è fatta di niente“: a volte si teme qualcosa che in realtà non dovrebbe affatto spaventarci, ma non dobbiamo dimenticare che l’effetto della paura ha conseguenze anche devastanti.

Significato

"Il male peggiore dei mali è il timore" è proverbio che riguarda la paura, uno dei sentimenti con cui l'essere umano deve fare da sempre i conti: ci ricorda infatti che il timore di ciò che ci circonda è una delle cose peggiori che possa capitarci.

Origine

Proverbio dalle origini antiche, "Il male peggiore dei mali è il timore" non si riesce a collocare nel tempo: è un modo di dire risalente alla tradizione popolare, che si è tramandato oralmente fino ad oggi.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963