proverbio Dai sessanta in su non si contan più Fonte foto: iStockphoto
Proverbi

Dai sessanta in su non si contan più

“Dai sessanta in su non si contan più” è un noto proverbio che parla dell'età che avanza e del tempo che passa, invitando a non tenerne conto

Facebook Twitter

Il tempo che passa e l’età che avanza sono alla base del proverbio “Dai sessanta in su non si contan più”, un modo di dire che si concentra sul fatto che dopo una certa età gli anni non vengono più conteggiati. È sempre complicato e difficile confrontarsi con gli anni che trascorrono, per questo il modo di dire si concentra sul fatto che quando gli anni iniziano a essere tanti, allora si smette di contarli. Sono numerose le frasi e i detti celebri che parlano dell’età, tra questi spicca proprio questo proverbio.

Significato

“Dai sessanta in su non si contan più” è un proverbio molto noto, spesso usato anche in occasione del sessantesimo compleanno di una persona. Significa che dopo quell’età non sono contano più gli anni che passano. Ha una doppia accezione sia in positivo che in negativo. Se da una parte vuole avere un significato goliardico o essere un invito a godere del tempo senza preoccuparsene, dall’altra richiama l’attenzione sulla malinconia che porta con sé l’inizio della vecchiaia e gli anni che avanzano non vengono più contati perché sono troppi.

Altri proverbi con significati simili

Ci sono numerosi proverbi che si concentrano sulla fugacità del tempo, proprio come “Dai sessanta in su non si contan più”. Ma anche frasi famose che parlano di questa età così particolare, che è quella in cui ci si avvicina alla pensione e si inizia ad avere il tempo da dedicare a se stessi. Una citazione famosa, attribuita a Pablo Picasso, è “I sessant’anni sono quell’età in cui ci si sente finalmente giovani. Ma è troppo tardi”. Tra i proverbi riferiti all’età si può citare “Maledetto il giovane di cento anni, e benedetto il vecchio di venti” che pone l’accento sul giusto comportamento da tenere per ogni epoca della vita di una persona. “Vecchiaia d’aquila giovinezza d’alloloda” è un altro proverbio che parla delle varie età, in questo caso sottolineando come chi è forte in gioventù lo è anche nella vecchiaia. Infine invita a non crucciarsi degli anni che passano, ma a godersi la vita: è questo il significato del noto proverbio che afferma: “Anni, amori e bicchieri di vino non si contano mai”.

Significato

“Dai sessanta in su non si contan più” invita – una volta raggiunti i sessanta -  a non contare più gli anni che passano. Questo proverbio non deve per forza di cose essere letto in maniera negativa, ma è un modo di dire che vuole essere un invito a godersi il tempo senza il cruccio dell’età che avanza, ma semplicemente vivendo ogni momento senza preoccuparsi della vecchiaia. Dall’altra parte ha un sottofondo malinconico, che ci ricorda che il tempo passa e che per questo conviene non contare gli anni.

Origine

Non si conosce l’origine precisa del modo di dire molto utilizzato: “Dai sessanta in su non si contan più”. Bisogna aggiungere, però, che sono numerose le frasi celebri che richiamano la nostra attenzione sul trascorrere del tempo, sia come invito a goderle degli anni, sia con un’accezione più malinconica.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963