Il fumo va dietro ai belli, proverbio Fonte foto: 123RF - lightfieldstudios
Proverbi

Il fumo va dietro ai belli

“Il fumo va dietro ai belli” è un noto proverbio che sottolinea alcuni aspetti che, generalizzando, vengono associati alle persone attraenti

Facebook Twitter

Le persone belle possono essere caratterizzate da atteggiamenti, come la vanità, che risultano essere di poco spessore: tra i detti popolari abbastanza noti che parlano proprio di questo si può citare, ad esempio, il proverbio “Il fumo va dietro ai belli”, un modo di dire molto noto che ha anche alcune varianti.

Il suo scopo è quello di porre l’attenzione sul pregiudizio, secondo il quale, le persone affascinanti spesso sono superficiali, volubili e superbe. Come accade molto spesso con altri modi di dire in cui viene citato il fumo, anche in questo caso questo rappresenta qualcosa di impalpabile ed effimero.

Significato del proverbio

“Il fumo va dietro ai belli” è un proverbio che ci vuole sottolineare quello che di fatto è un pregiudizi, ovvero che le persone belle sono accompagnate da caratteristiche che sembrano fumose, impalpabili, passeggere come la frivolezza. La bellezza in questo caso quindi va insieme a qualcosa di effimero, perché si suppone sia accompagnata dalla vanità: caratteristica per nulla edificante.

Cosa rappresenta il fumo

Il fumo è un elemento che si ritrova di frequente nei detti popolari e il suo significato metaforico è riconducibile a elementi di poco conto, oppure viene letto in un’accezione negativa. In questo detto “Il fumo va dietro ai belli” questo elemento indica atteggiamenti come vanità, superbia e presunzione, indicando il preconcetto secondo il quale questi siano modi di porsi caratterizzanti delle persone belle. Ovviamente è un proverbio che generalizza molto, come accade di frequente con i detti.

Altri proverbi simili

Tra le varianti del proverbio “Il fumo va dietro ai belli” si può ad esempio citare “Il fumo va agli occhi belli e i brutti li accieca”, in questo caso il termine brutti sta a indicare le persone invidiose.

Vi sono anche molti modi di dire che sono riconducibili al fumo. Ad esempio “Il fumo va all’aria e l’acqua alla valle” che significa che tutto ciò che è passeggero si disperde, mentre le cose importanti e concrete restano. Sempre con lo stesso termine si può ricordare ancora “Non c’è fumo senza arrosto”, un proverbio che vuole ricordare che per ogni effetto esiste una causa che lo ha provocato. Se, invece, si cercano proverbi che parlino di bellezza, come non citare “Non è bello quel che è bello ma è bello ciò che piace”, detto molto noto che sottolinea come la bellezza sia soggettiva e quindi ciò che per altri è bello, magari può anche non piacere a tutti, così come una cosa brutta può non esserlo per alcune persone.

Significato

“Il fumo va dietro ai belli”  quindi è uno di quei proverbi frutto di un pregiudizio. In questo caso vuole porre l'attenzione su aspetti poco edificanti delle persone di bell’aspetto, infatti il suo significato sottolinea come il “fumo”, inteso come la vanità o la frivolezza, li segua e quindi sia una loro caratteristica.

Origine

Pare che “Il fumo va dietro ai belli”  sia un proverbio toscano, ma non se ne conosce l’esatta provenienza. Si sa che ci sono alcune varianti che vogliono dire – a grandi linee – la medesima cosa.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963