Quando un amico chiede, non v'è domani Fonte foto: 123RF - antonioguillem
Proverbi

Quando un amico chiede, non v'è domani

Quando un amico chiede, non v'è domani è un proverbio popolare legato all'amicizia. Scopri su Virgilio Sapere l'origine e la spiegazione

Facebook Twitter

Un bel proverbio antico quando un amico chiede, non v’è domani che richiama la saggezza popolare, è di George Herbert ed è un riferimento alla vera amicizia e al saper esserci nel momento della necessità. Essere amici è un sentimento lodevole, e saper esserci nella misura in cui l’altro necessita è onorevole. Esistono svariati proverbi e modi di dire sull’amicizia e sono spesso incentrati sulla facilità con cui si rischia di perdere un amico vero se non si presta attenzione al sentimento.

La spiegazione del proverbio

L’amicizia è un sentimento bellissimo, un dono di cui la vita ci fa offerta e che dobbiamo saper cogliere, ma dobbiamo con essa saper accettare il brutto e il bello che ne deriva. Ecco perché nel modo di dire quando un amico chiede, non v’è domani è facile intuire che si fa riferimento alle necessità, anche economiche, che può avere un amico, e che cosa fa di noi un vero amico, se non esserci proprio in quel momento non rinviando al domani, quando potrebbe essere troppo tardi? Un amico può essere quel per sempre che cerchiamo per tutta la vita, possiamo essere amici e possiamo avere amici, ma restare amici è qualcosa che non si ferma alla sola condivisione dei bei momenti, il significato del proverbio quando un amico chiede, non v’è domani parla chiaro, per essere amici si deve esserci proprio in quel momento, non quando sarà troppo tardi.

Altri proverbi simili a quando un amico chiede, non v’è domani

Per far un amico basta un bicchiere di vino, per conservarlo è poca una botte lo spiega bene questo proverbio antico, ci vuole poco per diventare amico, ma restarlo nel tempo non basterà quel poco, ci vorrà molto di più. Anche il proverbio val più un amico che cento parenti spiega chiaramente quanto un amico sia spesso più prezioso dei parenti che non abbiamo potuto scegliere ma che fanno parte della famiglia. E se sembra facile trovare un amico vero, è altrettanto facile e veloce perderlo, il proverbio per un bel detto si perde un amico lo dice chiaramente, basta una frase detta con leggerezza o una battuta espressa con malizia, per perdere un amico a cui si tiene. Infine, un modo di dire che fa pensare che si deve sempre riflettere bene prima di mischiare amicizia e denaro: quattrini e amicizia rompon le braccia della giustizia.

Significato

Un modo di dire che nasce da una citazione e che diventa popolare per il suo significato profondo. Il proverbio quando un amico chiede, non v’è domani è attribuito a George Herbert ma in tutta Italia viene pronunciato proprio per rimarcare quanto l’amicizia vera sia presente soprattutto nel momento del bisogno senza temporeggiare o accampare scuse.

Origine

I proverbi popolari legati all’amicizia si sprecano e sono davvero impossibili da contare ma tra i più sentimentali e preziosi da pronunciare ai propri amici c’è quando un amico chiede, non v’è domani. La frase è attribuita a George Herbert che nella citazione quando un amico chiede, non v’è domani vuole ricordare come il vero amico sia sempre presente nei momenti di vera difficoltà.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963