Video

Perché nei form online ti chiedono se sei un robot?

Ti sei mai chiesto per quale motivo i form online ti chiedono se sei un robot? Stanno forse dubitando di te?

Facebook Twitter

Ti sei mai chiesto per quale motivo i form online ti chiedono se sei un robot? Stanno forse dubitando di te?

Nei form online ci viene spesso chiesto, a noi (e a tantissime altre persone) di dimostrare di non essere un robot. No, non i robot che potresti immaginare in un film di fantascienza, come gli androidi, ma robot nel senso di software intelligenti e automatizzati che tentano di iscriversi a un determinato sito con l’obiettivo di arrecarvi danni il più possibile, attraverso le sue capacità programmate. O magari, un robot potrebbe essere programmato per colpire gli utenti di un determinato sito web.

I programmatori e i webmaster possono limitare i danni di questi robot malevoli introducendo dei meccanismi di CAPTCHA come li abbiamo già probabilmente visti, di quelli che, analizzati da un umano, fanno pensare: ma che domanda mi stai facendo?!

I CAPTCHA sono dei piccoli test automatici che distinguono i computer dagli esseri umani. Si tratta infatti dell’acronimo di: "Completely Automated Public Turing test to tell Computers and Humans apart".

Nati nel 1977, I CAPTCHA hanno funzione di evitare che i bot operino indisturbati su internet, accedendo ai siti attraverso piccoli automatismi logici per raccogliere informazioni e fare attività di spam. Di solito, l’obiettivo di questi piccoli intrusi è pubblicizzare prodotti potenzialmente pericolosi e rubare quante più informazioni possibili sugli utenti che frequentano un determinato posto – dati di pagamento inclusi. Ecco perché i CAPTCHA sono così importanti: tengono lontani questi programmi attraverso giochi che, per noi, sono del tutto innocui.

I rompicapo che ci vengono mostrati – per esempio: seleziona tutte le immagini che contengono dei semafori – durano pochi secondi. Potrebbe anche venirci chiesto di eseguire un semplice calcolo e scrivere il risultato in lettere, o magari mettere "dritto" un disegnino. A volte ti vengono invece riprodotte lettere storte o numeri da riscrivere, oppure ti viene chiesto di ascoltare un audio e metterlo in parole. I CAPTCHA sono un semplice meccanismo di difesa che un automatizzato robot per internet, con l’obiettivo di entrare su un sito, non ha le competenze e l’intelligenza di superare.

Questi piccoli strumenti che magari ci creano un inconveniente di pochi secondi sono spesso una barriera molto efficace per tenere lontane entità malevole dai nostri stessi dati. Dunque, meglio non lamentarsene troppo!

Obiettivo di questi CAPTCHA è impedire che un robottino si iscriva centinaia di migliaia di volte al secondo a un determinato sito, rallentando o addirittura, nella peggiore delle ipotesi, mandando in tilt il sistema. Un bel problema non solo per il webmaster, che dovrà ripristinare il servizio, ma anche una grossa grana per te, che magari stai cercando di accedere a un normalissimo servizio e questo non risulta disponibile.

Non scoraggiarti: riprova!

Se per qualsiasi motivo non dovessi riuscire a risolvere un CAPTCHA – lettere troppo storte, immagini troppo piccole – puoi richiedere al sistema di inviartene un altro per riprovare da capo. In questo modo risulterà più semplice trovare un esercizio adatto a te.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963