Grafica con schermo di pc appoggiato su tavolo azzurro chiaro e parete celeste; sopra scritta “Si scrive valigie o valige? Scopri come si scrive”
Come Si Scrive

Si scrive valigie o valige?

Facebook Twitter

Il plurale di valigia è valigie, con una i tra la g e la e. La versione senza i, valige, è da considerarsi sempre errore. Per evitare di sbagliare, tuttavia, conviene comprendere la regola generale, ossia quella che riguarda le parole che terminano con -cia e -gia non accentati. Per capirci, parliamo di vocaboli come lancia o frangia, non come chirurgia in cui l’intonazione cade sulla i contenuta nel suffisso -gia.

Innanzitutto è bene distinguere due casi differenti: ci sono i termini le cui particelle finali -cia e -gia sono precedute da vocale e quelli in cui prima viene una consonante. Nella prima situazione il plurale non vuole mai la i, nella seconda ci vuole sempre la i.

Facciamo un paio di esempi per chiarire e fissare il concetto. Iniziamo proprio dalla parola valigia: una volta appurato che la parte finale del sostantivo, -gia, non è accentato vediamo che il suffisso è preceduto da una vocale – la i. A questo punto va da sé che il plurale mantenga la i tra la g e la e: valigie. Succede esattamente la stessa cosa che si verifica nella parola ciliegie.

Prendendo invece la parola pancia si vede che c’è la consonante n prima di -cia, suffisso non accentato, motivo per cui nel plurale la i cade; avremo quindi pance. Ora che abbiamo fugato ogni dubbio conviene fare un po’ di pratica per memorizzare la regola ed eliminare ogni incertezza.

Esempio 1: Portami le valigie per favore; ho un forte mal di schiena

Esempio 2: Nessuno prendeva le valigie rimaste sul tapis roulant numero 7 dell’aeroporto

Esempio 3: Hai preparato le valigie? Domani partiamo per le vacanze

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963