Il magnanimo è superiore all'ingiuria, all'ingiustizia, al dolore proverbio significato Fonte foto: 123RF - rawpixel
Proverbi

Il magnanimo è superiore all'ingiuria, all'ingiustizia, al dolore

"Il magnanimo è superiore all'ingiuria, all'ingiustizia, al dolore" è un proverbio abbastanza famoso, che parla di persone dalle qualità virtuose

Facebook Twitter

Le persone di alta levatura morale, dall’animo nobile, passano oltre atteggiamenti ed eventi negativi come offese, eventi ingiusti e sofferenza: questo è a grandi linee il significato del proverbio “Il magnanimo è superiore all’ingiuria, all’ingiustizia, al dolore”.

Si tratta di un detto che vuole essere un plauso a quelle tipologie di persone generose e disinteressate, capaci di non farsi un cruccio quando capitano eventi avversi, perché troppo superiori per essere toccati da atteggiamenti gretti e meschini.

La spiegazione del proverbio

“Il magnanimo è superiore all’ingiuria, all’ingiustizia, al dolore” è un proverbio che ci ricorda come le persone magnanime riescano a essere superiori ad aspetti negativi della vita proprio come possono essere le ingiurie, le ingiustizie e il dolore.

Quindi si tratta di persone con un animo particolarmente grande, perché riescono a farsi scivolare addosso alcune delle cose che – normalmente – creano più sofferenza.

Chi è una persona magnanima? Si tratta di un individuo quasi eroico, che dispone di generosità e di un animo grande. Quindi propenso anche al perdono. Un uomo o donna, dunque, di grande levatura morale.

Analisi di ingiuria, ingiustizia e dolore

Ma a quali atteggiamenti è superiore il magnanimo? Innanzitutto all’ingiuria, ovvero quella pratica secondo la quale si offende l’onore e il decoro di una persona.

L’ingiustizia, invece, è quando ci si trova a dover affrontare eventi non corretti, quando le cose non vanno come avrebbero dovuto, quando viene prevaricato l’altro e quando viene a mancare l’equità.

Infine il dolore, che ha tantissime sfaccettature diverse. Una persona magnanima riesce a essere superiore a questi eventi e atteggiamenti avversi e complessi.

Proverbi con significati simili

“Il magnanimo è superiore all’ingiuria, all’ingiustizia, al dolore” è un proverbio che vuole porre l’accento sulle qualità morali di un individuo magnanimo, ovvero nobile di animo e generoso.

Significato simile lo ha il detto “Un cuor magnanimo vuol sempre il bene, anche se il premio mai ottiene”. Esistono altri modi di dire che sottolineano le qualità virtuose di alcune persone, ma anche che essere una buona persona non significa non sbagliare. Ad esempio si può ricordare “Il giusto pecca sette volte al giorno” che significa che anche chi ha molte virtù può cadere nell’errore.

Si riferisce, invece, alle persone negative il proverbio “Chi è bugiardo è ladro”, perché chi mente ruba la fiducia delle altre persone. Si tratta di un detto completamente in antitesi con la positività di “Il magnanimo è superiore all’ingiuria, all’ingiustizia, al dolore”.

Infine parla della virtù il detto “La virtù sta nel mezzo”, che invita a ricordare che è meglio cercare situazioni di equilibrio tra due estremi, estremi che invece sono sempre da evitare.

Significato

Il proverbio “Il magnanimo è superiore all'ingiuria, all'ingiustizia, al dolore” sottolinea come le persone dotate di una grandezza d’animo siano superiori, ma anche esenti, ad alcuni atteggiamenti tossici che portano a ingiuria, ingiustizia e dolore. Si tratta – quindi – di una frase che vuole porre l’attenzione sulle qualità virtuose di alcune persone.

Origine

“Il magnanimo è superiore all'ingiuria, all'ingiustizia, al dolore” è un proverbio la cui origine non è nota, ma con grande probabilità va ricercata nel folklore e nella saggezza popolare popolare.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963