Video

Perché Mr. Bean non parla?

Mr. Bean è un personaggio buffo e divertente, entrato nell'immaginario collettivo, pochi però sanno perché non parla.

Facebook Twitter

Mr. Bean è uno fra i personaggi più amati della tv. Protagonista di una lunghissima serie e di alcuni film, ha divertito generazioni di telespettatori con la sua comicità ingenua e genuina. Il personaggio è interpretato da Rowan Atkinson, celebre attore inglese, che proprio grazie a Bean ha raggiunto il successo. A creare l’uomo buffo e imbranato che non parla mai è stato propri Atkinson, aiutato da Richard Curtis e Robin Driscoll. Erano gli anni Novanta quando Mr. Bean esordì nell’omonimo show, trasmesso in oltre 200 paesi. In seguito sarebbe stato al centro di una serie animata e di ben due film: Mr. Bean – L’ultima catastrofe e Mr. Bean’s Holiday.

Come è nato Mr. Bean

Il personaggio di Mr. Bean venne sviluppato da Rowan Atkinson mentre stava studiando per conseguire una laurea magistrale in ingegneria elettrica al Queen’s College di Oxford. Nei primi anni Ottanta, apparve in uno sketch durante il Fringe Festival di Edimburgo, ma il vero e proprio esordio arrivò nel 1987 nel Just For Laughs festival di Montréal. Quando gli organizzatori inserirono Atkinson nello show, l’attore chiese di apparire nel programma in lingue francese e non in quello in lingua inglese. Lo sketch che aveva preparato infatti non conteneva dialoghi, ma il personaggio era muto. Il suo nome venne deciso solamente quando la trasmissione fu tradotta. L’attore voleva dargli il nomignolo di un vegetale e dopo un lungo dibattito scelse Mr. Bean (bean vuol dire fagiolo) e non Mr. Cauliflower (ossia cavolfiore).

Perché Mr. Bean non parla

Mr. Bean è un personaggio unico nel suo genere che si ispira ai primi film comici muti. Delle pellicole che si basavano esclusivamente su una tipologia di commedia fisica. Bean dunque esegue delle azioni divertenti, ma non parla quasi mai. Questo gli ha permesso di arrivare in tutto il mondo, diminuendo i costi dei dialoghi e dei doppiaggi in altre lingue. Che caratteristiche ha la creatura di Rowan Atkinson? Indossa sempre un completo formale e guida una Mini verde, ha inoltre un orsacchiotto di peluche che si chiama Teddy ed è il suo migliore amico.

Non è chiaro se abbia un lavoro, di certo è molto competitivo e ha un grande senso della vergogna e del pudore. Proprio come i bambini, è amorale ed è inconsapevole di compiere delle marachelle per raggiungere ciò che vuole. Nella sigla di apertura della serie tv Mr. Bean arriva sulla Terra con un cono di luce. Questo ha fatto ipotizzare che fosse un alieno con sembianze umane arrivato sul nostro Pianeta allo scopo di studiarlo. Ciò spiegherebbe il motivo della sua grande stravaganza.

Addio a Mr. Bean

Nel gennaio del 2021, Rowan Atkinson ha annunciato l’addio al personaggio di Mr. Bean. L’attore ha spiegato che, superati i sessant’anni, non interpreterà più la maschera che l’ha reso famoso, ma doppierà solo il cartone animato. “È diventato stressante continuare a vestirne i panni sulla scena: è più facile interpretare Mr Bean con la voce che visivamente – ha confidato a un magazine inglese -. Non mi diverte più farlo, non è piacevole il peso della responsabilità che avverto. È estenuante, non vedo l’ora di finirla".

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963