Video

Perché si mette la canfora negli armadi?

La canfora è una sostanza che si mette negli armadi per proteggere i vestiti: scopriamo come funziona

Facebook Twitter

La canfora è una sostanza naturale che viene estratta da un albero originario dell’Asia e che oggi viene coltivato anche nel nostro Paese. Si utilizza per la cura della persona, ma soprattutto per gli ambienti della casa, in particolare la canfora è un ottimo alleato per tenere puliti gli armadi.

Perché si mette la canfora negli armadi

La canfora è il frutto della lavorazione della resina estratta dalla corteccia, dalle radici e dai rami dell’albero di canfora. Ha un odore persistente e molto forte che la rende fastidiosa per gli animali. Per anni è stato utilizzato dalle mamme e dalle nonne come rimedio utile durante i cambi di stagione per tenere lontani insetti e altri animaletti dagli ambienti della casa.

Non a caso la canfora viene considerata un ottimo rimedio naturale contro parassiti e insetti di diverso tipo. Si può trovare sotto forma di olio essenziale, pasticche o stick in base ai vari usi. Basta riporre le apposite bustine all’interno dell’armadio per evitare che le tarme possano rovinare i tessuti.

Le tarme sono degli animaletti che spesso si insinuano nel guardaroba, attratti da odori organici. Amano infatti gli ambienti bui e non sopportano la luce. In passato si potevano trovare nelle abitazioni solo d’estate, ma oggi che gli ambienti sono riscaldati anche d’inverno, sono a attive per tutto l’anno. Le tarme attaccano i tessuti, causando dei piccoli buchi e nutrendosi delle fibre di lana, seta, lino e cotone.

Tutte le proprietà della canfora

La canfora è un rimedio naturale con moltissime proprietà. Pochi, ad esempio, sanno che ha un potere analgesico e antinfiammatorio per articolazioni, ossa e muscoli. Ha effetti benefici sui bronchi, grazie all’azione espettorante, fluidificante e mucolitica, inoltre è un vasodilatatore. Per questo motivo migliora il benessere del sistema cardiocircolatorio. Le proprietà più note sono senza dubbio quelle rinfrescanti e deodorante che rendono la canfora l’alleata perfetta per le pulizie di casa. Consente infatti di migliorare l’odore degli ambienti, regalando una sensazione di pulito. L’uso più comune è quello legato alle capacità antisettiche e antiparassitarie, per tenere lontani animali e insetti.

Controindicazioni della canfora

Nonostante le sue numerose proprietà, la canfora presenta anche alcune controindicazioni. Va tenuta sempre lontano dalla portata di animali e bambini perché se assunta può risultare tossica. In alcune persone può provocare irritazioni e dermatiti, inoltre prima di utilizzarla come rimedio naturale per la pelle è necessario chiedere consiglio al medico al fine di evitare interazioni con farmaci. Infine viene sconsigliata per le donne in gravidanza, per chi soffre di allergie respiratorie e di dermatiti.

Curiosità sulla canfora

Maestoso e spettacolare, l’albero della canfora può raggiungere un’altezza di 40 metri. La sua bellezza ha ispirato moltissime storie e questo albero particolare, con la sua chioma larga oltre 5 metri e il tronco possente, viene citato anche in uno dei racconti che troviamo nel libro Le mille e una notte dove si legge: “Da qui abbiamo fatto rotta verso l’isola di Rohat dove crescono gli alberi di Canfora sino a raggiungere un’altezza tale che 100 uomini potrebbero facilmente trovar riparo sotto uno solo di essi".

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963