Video

Perché la Zumba si chiama così?

Nata negli anni Novanta, la Zumba, che unisce esercizi di aerobica e danza, ha conquistato il mondo: la sua storia e l'origine del nome

Facebook Twitter

La Zumba, conosciuta anche come Zumba fitness, è un sistema di allenamento nato negli anni Novanta e creato da Alberto “Beto" Perez, ballerino e coreografo colombiano. Unisce aerobica e balli caraibici, creando un connubio perfetto fra danza e ginnastica a tempo di musica. Le coreografie della Zumba spesso ricalcano i passi di samba, mambo, merengue, salsa e hip hop, aggiungendo esercizi come gli affondi o gli squat. Esistono varie tipologie di Zumba e le lezioni sono strutturate in modo da risultare sempre divertenti e mai noiose.

Cosa significa Zumba

Il termine Zumba deriva da “rumba" una parola colombiana che viene usata per riferirsi a una festa o a qualcosa di molto divertente. Leggenda vuole che Alberto “Beto" Perez sia riuscito a creare la Zumba in modo del tutto casuale. Un giorno l’istruttore si presentò a lezione dimenticando la musica per l’allenamento. Così fu costretto a utilizzare una cassetta con tracce di salsa che aveva nella borsa, inventando i passi. La lezione ebbe un successo immediato e portò il coreografo a trasferirsi a Miami dove questa disciplina divenne un vero e proprio fenomeno.

Esistono molteplici varianti di questa disciplina con nomi differenti. La Zumba Gold è un programma per anziani e principianti, la Zumba Step punta a rassodare l’area inferiore del corpo con danza latina e aerobica. Nella Zumba Toning si utilizzano dei manubri speciali, i “toning sticks" per lavorare su addominali, cosce e braccia, con un allenamento cardio e di forza. L’Acqua Zumba invece si svolge in piscina e unisce i passi della Zumba con gli esercizi dell’acquagym. Troviamo poi la Zumba in the Circuit che mescola l’allenamento a circuito con la danza, la Zumba Gold-Toning per sviluppare la forza muscolare, la postura e la mobilità, e la Zumba Sentao, un allenamento realizzato usando una sedia. Nel 2016 è stata poi lanciata la Strong by Zumba che intervalla un allenamento ad alta intensità con Synced Music Motivation. Infine la Zumba è adatta anche ai bambini nelle varianti Zumba Kids e Zumba Kids Jr. per un’età compresa tra 7 e 11 anni, e Zumbini per i piccoli fra 0 e 3 anni.

Come sono le lezioni di Zumba

Solitamente una lezione di Zumba dura 60 minuti ed è gestita da un istruttore specializzato e autorizzato. L’insieme di ballo e attività fisica consente di divertirsi e di allenarsi a tempo stesso. La musica utilizzata per le coreografie può essere cumbia, mambo, salsa, flamenco, tango, hip hop o reggaeton. In base al livello dei partecipanti lo svolgimento varia, con una struttura più o meno complessa. L’abbigliamento per questa tipologia di allenamento prevede capi che siano elastici e morbidi, in grado di facilitare la sudorazione. La scelta delle calzature è fondamentale per evitare problemi alla schiena, alle ginocchia e alle caviglie.

Benefici e controindicazioni della Zumba

La Zumba consente di allenarsi in modo creativo, coinvolgendo tutto il corpo e consumando calorie. Garantisce un allenamento cardio circolatorio e polmonare, rinforzando i muscoli. Aiuta a rimanere in forma, migliora la pressione arteriosa e i livelli di glicemia. Non presenta particolari controindicazioni, ma sessioni troppo prolungate e intense andrebbero evitate in caso di gravi malattie del rachide, broncopneumopatie croniche ostruttive (BPCO) difficili da tenere sotto controllo, problemi posturali, tendinite cronica e fratture ossee agli arti inferiori.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963