Ai ragazzi pane e scarpe: origine
Proverbi

Ai ragazzi pane e scarpe

Facebook Twitter

Il proverbio “ai ragazzi pane e scarpe” è un detto italiano che trova le sue origini nella saggezza popolare. Il suo significato sta nel fatto che non bisogna dare molte cose ai ragazzi, hanno bisogno di poco ma dato in abbondanza per poter crescere bene.

La spiegazione del proverbio

Il proverbio “ai ragazzi pane e scarpe” è un proverbio che invita a non eccedere nel dare cose in più ai ragazzi durante la crescita. Esistono due varianti di questo proverbio: “ai ragazzi strada e biada” e anche “chi vuol vedere il bambino fiorito, non lo levi dal pan bollito”.

Questo proverbio ha un significato molto semplice. In realtà ai ragazzi si deve dare l’essenziale: ciò di cui hanno bisogno per nutrirsi in modo semplice ma abbondante, proprio perché la crescita va favorita. Vanno date le calzature che difendano i giovani, soprattutto dal freddo invernale, o che siano idonee alla libertà di stare all’aria aperta. Esiste una seconda variante di questo proverbio e sta a significare che ai ragazzi si deve dare cibo e una sana libertà, supportata dalle scarpe per correre all’aria aperta.

Altri proverbi simili

Sono tanti i proverbi che rappresentano la crescita e che in effetti ci parlano di come affrontare il futuro. L’esperienza è figlia della saggezza e degli anni, ma anche dell’educazione impartita dai genitori. Ai ragazzi serve poco, ed è fondamentale insegnare loro che “Bisogna fare il pane con la farina che si ha“, una metafora molto importante che spiega di accontentarsi, di non eccedere e di non esagerare nel tentare di raggiungere il successo.

D’altro canto, però, ricordiamo anche che “Sangue giovane sempre spavaldo“, che viene associato a “Sin che si vive s’impara sempre“. L’educazione e gli insegnamenti che diamo ai ragazzi rimangono nel tempo, e a volte un po’ di spavalderia non è un male, ma deve sempre essere contenuta, per evitare quegli eccessi che possono rovinare sul lungo termine i giorni migliori. Ancora, un ultimo proverbio che funge da lezione per i ragazzi è il seguente: “È inutile piangere sul latte versato“, che è uno dei modi di dire più diffusi, utile durante la fase di crescita per capire che a volte, anche se perdiamo, comunque impariamo.

Significato

Il significato del proverbio “Ai ragazzi pane e scarpe” ci spiega che, durante la fase di crescita, ai ragazzi serve molto poco per raggiungere la maturità e l’esperienza necessaria per essere in grado di affrontare le sfide e le difficoltà della vita lungo il percorso. Inoltre, è anche vero che ai ragazzi non dobbiamo dare molto, ma bastano pane e scarpe. Vanno letti in chiave metaforica: il pane è il cibo per eccellenza, le scarpe servono per camminare e fare la propria strada, senza interferenze da parte dei genitori.

Origine

L’origine del proverbio “Ai ragazzi pane e scarpe” è antica e legata alla tradizione contadina. Nei secoli scorsi, le scarpe erano un lusso: il pane, invece, era uno degli alimenti più diffusi sulla tavola (non a caso è anche uno dei cibi con più ricette costituite da avanzi). Questo modo di dire è probabilmente nato in Toscana.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963