All'uomo ricco berretto torto: spiegazione Fonte foto: 123RF
Proverbi

All'uomo ricco berretto torto

Facebook Twitter

Il proverbio “all’uomo ricco berretto torto” è un detto italiano che trova le sue origini nella saggezza popolare. Il suo significato è raccolto in due argomenti diversi: da una parte la ricchezza dall’altra l’abbigliamento.

La spiegazione del proverbio

Il proverbio “all’uomo ricco berretto torto” trova il suo significato nel campo della moda. Se vogliamo essere più specifici, addirittura è un settore di alta moda. Infatti fin dall’antichità, un uomo ricco, benestante e facoltoso, ha sempre indossato il cappello in maniera torta, cioè piegato da una parte. Questo era un chiaro segno distintivo quando si camminava per la strada o si arrivava agli eventi organizzati dall’alta società.

Quindi il proverbio “all’uomo ricco berretto torto” sta a significare che un uomo che indossa un berretto piegato lateralmente, è un uomo ricco che economicamente non ha problemi. Nel mondo contemporaneo, un chiaro esempio di uomini a cui si riferisce questo proverbio sono i giocatori di golf.

Altri proverbi simili

Abbiamo parlato del campo della moda, ma spesso quando si usa la parola torto in un proverbio, la prima cosa a cui si pensa è il non avere ragione. Se si cade in questa considerazione erronea, viene semplice associare a “all’uomo ricco berretto torto” il proverbio “a torto si lagna del mare, chi due volte ci vuole tornare”, utilizzato alludendo al fatto che l’uomo non ha motivo di lamentarsi di ciò che lui stesso cerca, in quanto la prima volta è giustificato, quelle successive no. Se invece ci soffermiamo sulla sfera economica, possiamo associare il proverbio a “in casa dell’amico ricco, sempre ammonito; in quella dell’amico povero, sempre lodato, un detto che ha lo scopo di mostrare una differenza, molto generica e generalizzante, tra le persone agiate e quelle più modeste.

Lo fa confrontando il loro eventuale comportamento con un amico. Non solo i ricchi possono godere di qualche colpo di fortuna. Anche i villani, ovvero quelli che oggi chiamiamo contadini e lavoratori della terra, godono dei mesi marzolini in cui scarseggiano le piogge, perché secondo il detto “marzo secco, villano ricco”, in quel periodo la crescita del grano è favorita rendendo così il contadino più ricco. Sempre in tema di persone arricchite, citiamo “prima ricco e poi borioso”, una massima che mette in guardia dalle persone che dopo essere diventate ricche iniziano a peccare di superbia.

Significato

Il significato del proverbio “All'uomo ricco berretto torto” è molto particolare e si riferisce all’alta moda. Tendenzialmente gli uomini, un tempo, erano abituati a portare il berretto torto come segno distintivo della loro incredibile ricchezza. Dunque, è un modo di dire fortemente legato all’estetica e anche alla classe sociale, cosa cui oggi si tende a prestare, per fortuna, meno attenzione.

Origine

L’origine del proverbio “All'uomo ricco berretto torto” si fa risalire al periodo in cui iniziò ad affermarsi l’alta moda sartoriale. Non è improbabile pensare che lo abbiano diffuso i contadini, che portavano i cappelli per ripararsi dal sole, mentre gli uomini ricchi lo sfoggiavano per diletto e per mostrare che potevano permettersi gli accessori migliori.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963