Un matrimonio Fonte foto: 123rf
Proverbi

Il matrimonio è l’ultima medicina che si dà ai matti

"Il matrimonio è l’ultima medicina che si dà ai matti" è un proverbio che fa parte della saggezza popolare, con significato e origini particolari.

Facebook Twitter

“Il matrimonio è l’ultima medicina che si dà ai matti” è un proverbio che arriva dal mondo contadino e fa parte di quel vasto gruppo di detti che prendono spunto dall’ambito relazionale delle persone. In particolare in passato, l’unione tra due persone era tenuta in grande considerazione e ritenuta quasi necessaria per chiunque. Il motto fa riferimento proprio alle nozze come soluzione finale per “curare” gli individui più stravaganti o considerati non molto stabili mentalmente. Con una moglie o un marito, si pensava che chiunque avrebbe trovato un equilibrio e un suo posto nella società. Il proverbio nasce in Veneto con la versione dialettale “El matrimonio la es l’ultima medesina che se ghe ai mati”.

La spiegazione del proverbio

Anticamente il matrimonio e la famiglia non avevano solo lo scopo di unire due persone e procreare, ma era visto anche come un modo di creare un nucleo che lavorava e si aiutava costantemente nelle faccende quotidiane. Una persona non sposata era considerata non convenzionale e strana. Il proverbio veneto, partendo da questa concezione, significa che anche in casi estremi far sposare un individuo può essere salutare per la sua vita. Nel caso in cui non si riesca a trovare una cura per un uomo o una donna poco stabili mentalmente, le nozze potrebbero essere la medicina giusta perché li farebbe unire a qualcuno che si prenderà cura di lui o di lei.

Proverbi simili e collegati

Sulle nozze e le unioni tra un uomo e una donna esistono proverbi di vario tipo e con significati differenti che nascono da credenze popolari. “Chi nasce bella, nasce maritata”, per esempio, evidenzia come si ritenesse che una ragazza di bell’aspetto fosse facilitata a trovare marito. “È la donna che fa l’uomo” pone l’accento sull’importanza della compagna nella vita di un uomo. La saggezza popolare, inoltre, considera l’unione tra due persone un’istituzione e qualcosa che proviene direttamente da Dio. Ne è un esempio il detto “Matrimoni e vescovati, son dal ciel ordinati”, oppure “Marito e figli come Dio te li dà così te li pigli”. “Sposa bagnata, sposa fortunata” ha invece un’accezione più meteorologica.

Significato

"Il matrimonio è l’ultima medicina che si dà ai matti" è un proverbio che proviene dalla tradizione popolare e ha come oggetto la famiglia e l’unione tra un uomo e una donna. Le nozze e il congiungimento tra due persone viene visto come una cura, l’ultima possibile, persino per un individuo particolare o con qualche disturbo mentale. Un compagno o una compagna riuscirebbe a fornirgli la stabilità di cui necessita.

Origine

Il proverbio sul matrimonio come cura per i pazzi ha origine nel mondo antico e contadino. È difficile definire quando, dove e in quale precisa circostanza questo modo di dire è stato citato pubblicamente e ufficialmente per la prima volta, ma osservando la sua versione dialettale “El matrimonio la es l’ultima medesina che se ghe ai mati” si deduce che arrivi dal Veneto. Il detto sottolinea l’importanza di vivere insieme a qualcun altro, di condividere la propria vita per raggiungere un equilibrio che potrebbe essere precario.

Varianti

  • veneto: El matrimonio la es l’ultima medesina che se ghe ai mati

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963