pioggia durante un matrimonio Fonte foto: iStock Photos
Proverbi

Sposa bagnata, sposa fortunata

Sposa bagnata, sposa fortunata è un proverbio tipico del mondo contadino e collega l’arrivo della pioggia il giorno delle nozze con la fortuna.

Facebook Twitter

“Sposa bagnata, sposa fortunata” è un proverbio italiano che affonda le sue radici nel passato contadino, mescolando credenze e la necessità pratica di rassicurare i giovani sposi. La formula sarebbe nata come forma di augurio e di “risarcimento” di fronte alla tristezza dei novelli sposi per l’arrivo della pioggia il giorno delle nozze.

La spiegazione più famosa

Nel passato come oggi, fra le maggiori preoccupazioni di chi si sposa c’è quella che nel giorno del matrimonio il tempo sia bello. Un temporale improvviso infatti potrebbe rovinare in qualche modo un evento programmato da mesi e tanto atteso. Si tratta dunque di un proverbio consolatorio e augurale.

Il significato legato alla Terra

Esiste inoltre un’altra spiegazione, complementare alla prima, riguardo la frase: “Sposa bagnata, sposa fortunata”, legata alle credenze della civiltà agricola. Nel mondo contadino infatti la donna veniva identificata come una forza creatrice naturale. Allo stesso modo della terra, florida e fondamentale per regalare i frutti, la donna era considerata l’unica in grado di donare allo sposo una prole, generando dei figli. Da qui l’idea che la sposa, proprio come il terreno, se bagnata dalla pioggia poteva divenire più florida. L’arrivo di un temporale il giorno del matrimonio, dunque, assumeva un significato simbolico-sessuale, con la pioggia a richiamare il seme maschile e la certezza che presto la famiglia si sarebbe allargata.

Altri proverbi simili

Il proverbio è legato da parentela semantica o formale ad altri proverbi che a volte si discostano nel significato. Ad esempio: “Se la sposa ha bagnato i piè, alla fine dell’anno sono in tre”, “Se piove quando ti sposi, ti chiamano leccapiatti”, “Sposa bagnata, sposa ingorda” oppure “Sposa, spesa”. Esistono inoltre numerosi proverbi legati al matrimonio. Fra i più famosi ricordiamo: “Sposati e vedrai, perderai il sonno e più non dormirai”, “Chi nasce è bello, chi si sposa è buono, chi muore è santo”, “Né di Venere né di Marte né si sposa né si parte”, “Matrimoni e vescovati, son dal ciel ordinati”. Inoltre ci sono moltissimi proverbi sul rapporto fra moglie e marito, come: “Chi ha moglie, ha doglie”, “Chi divide il letto, divide l’affetto”, “Dio li fa e poi li accoppia” e “La moglie buona fa il buon marito”.

Significato

Se piove durante il matrimonio, la sposa sarà fortunata. Anche se nessuno ritiene un fatto positivo sposarsi in un giorno di pioggia, il proverbio è un augurio di prosperità e felicità per una coppia che ha avuto questa sfortuna e che così verrà compensata in qualche modo.

Origine

Le origini di questo proverbio si perdono nel tempo e sono legate al mondo contadino e all’idea di fertilità tramite l’arrivo della pioggia. Questo elemento naturale veniva considerato benefico per regalare un raccolto abbondante, allo stesso modo poteva donare tanti figli alla coppia di novelli sposi. Non si conosce l’autore di questo proverbio popolare che di certo rispecchia una grande saggezza.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963