Video

Perché agli sposi si lancia il riso?

Perché agli sposi si lancia il riso? Le origini di un'usanza molto diffusa ai matrimoni che arriva dal Giappone.

Facebook Twitter

Fra i momenti più emozionanti di un matrimonio c’è il lancio del riso agli sposi. Si tratta di un’usanza molto antica, fra Oriente e Occidente. Un segno di buon augurio e un modo per gli invitati di portare fortuna agli innamorati poco dopo il fatidico "sì", quando ormai la tensione si è sciolta ed è il momento di festeggiare.

Perché agli sposi si lancia il riso

Il lancio del riso agli sposi deriva da un’antica leggenda giapponese. Si narra infatti che durante una carestia un Genio Buono decise di sacrificare i suoi denti, gettandoli nella palude per alleviare le sofferenze degli abitanti di un piccolo villaggio. L’acqua, ricevuto il dono, fece germogliare ogni dente, dando vita ad alcune piantine di riso. Da quel momento il cereale divenne un simbolo di fertilità e abbondanza, lanciato in aria nelle cerimonie importanti come, appunto, le nozze. Esistono inoltre altre leggende legate al riso e all’Antica Roma. Alcuni racconti parlano del lancio del grano come simbolo di vita feconda e prosperità. Questo cereale sarebbe poi stato sostituito dal riso, meno costoso e più facile da trovare all’epoca dei Romani. L’usanza di lanciare i chicchi agli sposi è molto antica e radicata. Soprattutto nel Sud Italia dove nonne, zie e amiche si riuniscono il giorno del matrimonio per partecipare alla vestizione della sposa. La donna viene aiutata in particolare da mamma e suocera e, una volta pronta, si mostra ai presenti per farsi ammirare. Durante questo momento la donna più anziana della famiglia, secondo la tradizione, versa sulla testa della sposa una confezione di riso. Un modo per dare la sua benedizione e spingerla verso un’esistenza nuova accanto al marito.

Riso lanciato agli sposi, il significato di ogni chicco

Esistono moltissime qualità di riso: quale va lanciata agli sposi in segno di buon augurio? Il riso Venere, conosciuto anche come riso dell’Imperatore, è adatto a cerimonie in cui la sposa indossa un abito colorato. Potrebbe infatti sporcare il tessuto bianco, creando macchie scure, e rovinare le foto del grande giorno. Usato per grandi risotti e gustoso, il riso Carnaroli richiama un’idea di condivisione e semplicità, mentre il profumatissimo riso Basmati, è particolarmente sensuale, grazie a un aroma che racconta passione e amore eterno. Troviamo poi il riso Roma, con chicchi grandi che sono simbolo di prosperità, e il riso Arborio, con chicchi che tendono a gonfiarsi durante la cottura e raccontano un legame che non si spezzerà. Infine il riso Integrale è sinonimo di autenticità e sincerità per via della sua purezza, mentre il riso Parboiled non lascia tracce d’amido ed è considerato il migliore per il lancio.

Le novità in fatto di riso ai matrimoni

Non solo "semplice" riso. Il rito del lancio di questo cereale negli anni è cambiato, con tante novità. Spesso infatti un gesto così semplice può trasformarsi in un dramma quando ad esempio viene macchiato il vestito della sposa o il riso viene lanciato in faccia. Fra le nuovissime tendenze ci sono il riso idrosolubile, sia bianco che colorato, i quadrifogli e i semini di fiori che, dopo essere stati lanciati, verranno trasportati dal vento e germoglieranno altrove.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963