"La buccia ha da somigliare al legno", il significato Fonte foto: iStock
Proverbi

La buccia ha da somigliare al legno

Qual è il significato del proverbio “La buccia ha da somigliare al legno”? Scopri la spiegazione e l’origine su Virgilio Sapere

Facebook Twitter

Il proverbio “La buccia ha da somigliare al legno” può avere due distinti significati, che tuttavia hanno una radice comune. Di origine incerta, questo modo di dire è sicuramente molto antico e proviene dalla saggezza popolare.

La spiegazione del proverbio

“La buccia ha da somigliare al legno” è un proverbio con il quale si intende evidenziare che i figli non possono che essere simili ai propri genitori, ereditando da loro le caratteristiche principali (sia per nascita che per abitudini consolidate durante l’infanzia). Se da una parte, infatti, i bambini spesso somigliano alla mamma e al papà per alcuni tratti caratteriali che hanno ereditato, dall’altra sono anche il frutto del loro esempio. Sin da piccini, i figli apprendono dal modo in cui i loro genitori si comportano, e per questo motivo finiscono per essere molto simili. Questo modo di dire, in realtà, si applica anche agli allievi con i loro maestri, che nell’infondere loro le proprie conoscenze li plasmano a loro immagine.

L’altro significato del proverbio

Tuttavia, il proverbio “La buccia ha da somigliare al legno” può essere inteso in un modo diverso. Significa infatti che le conseguenze di una determinata azione non possono che essere simili alla loro causa. Da un certo comportamento non può che derivarne precisi effetti, prevedibili e a volte addirittura inevitabili.

Proverbi simili e collegati

Sono davvero tanti i proverbi che parlano della somiglianza tra figli e genitori. “Tale padre, tale figlio” e “Il frutto non cade lontano dalla pianta” sono ad esempio due tra i più famosi, ma anche “Il ramo somiglia al tronco” o “Tale è il ceppo tale è la scheggia”. Tutti fanno riferimento al fatto che l’educazione e l’esempio impartiti ai figli, sia nel bene che nel male, li rendono persone simili ai propri genitori. Anche “Buon sangue non mente” ha una spiegazione quasi identica, seppure declinata in maniera positiva.

Significato

Il proverbio “La buccia ha da somigliare al legno” significa che i figli spesso sono molto simili ai propri genitori. Ciò accade a volte per i caratteri ereditari, e molto più frequentemente per ciò che si apprende durante l’infanzia: sono infatti la mamma e il papà, attraverso la loro educazione, a plasmare i figli rendendoli molto somiglianti a loro. Essendo anche l’esempio fondamentale per far sì che si verifichi questa somiglianza, il modo di dire vale pure nei confronti degli studenti con il loro insegnante o dei discepoli con il loro mentore. Vi è poi un ulteriore significato che si può estrapolare da questo proverbio: ad ogni azione ci sono precise conseguenze, dalle quali non si può sfuggire.

Origine

L’origine del proverbio “La buccia ha da somigliare al legno” non è ben conosciuta, seppure sia probabilmente un modo di dire molto antico. Già i latini notavano infatti questa similitudine tra figli e genitori, ereditata o appresa durante la più tenera età. Sicuramente, il proverbio affonda le sue radici in una saggezza popolare diffusa pressoché in tutto il mondo.

Varianti

  • Bergamo: Segónd ol sòch a l’ vé zó i tape

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963