Video

Perché Milano si chiama così?

Milano è una città conosciuta in tutto il mondo, ma pochi sanno perché si chiama così: le origini del suo nome e il significato.

Facebook Twitter

Città della moda, luogo del cuore di tanti vip e secondo comune in Italia per popolazione, Milano è una metropoli tutta da scoprire. A partire dal suo nome molto particolare. Se tutti conoscono questa città infatti pochissimi sanno perché si chiama così.

Perché Milano si chiama così

In origine Milano si chiamava Mediolanum, come rilevato da antichi scritti latini e greci e da alcuni ritrovamenti celtici nelle mura della città. Analizzando il termine si riconoscono due elementi, "Medio" e "lanum", ovvero “in mezzo alla pianura" forse proprio per la sua posizione centrale nella Pianura Padana e la presenza dei fiumi Olona, Lambro, Seveso.

La storia di Milano

Milano fu fondata intorno al 590 a.C. ad opera di una tribù celtica appartenente al gruppo degli Insubri e con legami alla cultura di Golasecca. Dopo essere stata la più importante città dei Celti fu conquistata dagli antichi Romani nel 222 a.C., che consacrarono il nome Mediolanum e ne fecero una città fortificata. All’epoca la città era difesa da una cinta muraria provvista di torri e da quattro fortificazioni che furono distrutte durante l’assedio di Milano del 1162, per opera di Federico Barbarossa. Nel VI secolo, con la discesa dei Longobardi, Milano subì saccheggi e spoliazioni per poi divenire sede di un conte imperiale e di un vescovo.

Arriviamo così alla Milano del primo secolo quando nacque il Ducato di Milano e i domini dei Visconti all’inizio del XV secolo. Nel 1630 la devastante epidemia di peste segnò profondamente la città e la sua cultura, come racconta Alessandro Manzoni, e fu seguita, nel XVIII secolo, dalla dominazione spagnola e austriaca. Con l’epoca contemporanea, il fascismo e l’annessione di Roma allo Stato italiano (1870) per diverso tempo Milano venne qualificata con il titolo di “Capitale morale", tanto da raggiungere nel XX secolo uno straordinario sviluppo industriale e del terziario che la pose al centro delle vicende economiche d’Italia.

Oggi Milano è un importante centro commerciale e industriale oltre che il maggior polo italiano per i servizi e il terziario, la finanza, la moda, l’editoria e l’industria. Sede della Borsa Italiana situata a piazza degli Affari, è uno dei maggiori centri universitari, editoriali e televisivi d’Europa e rappresenta uno centro finanziario d’Europa, sede di decine di multinazionali.

Curiosità su Milano

Pochi sanno che il territorio di Milano è di origine carsica come tutta la Pianura Padana. La roccia ricoperta da sedimenti è visibile lungo i principali corsi d’acqua che la solcano, definendo delle aree specifiche dette ceppi. La zona inoltre è caratterizzata da molti corsi d’acqua che interessano l’area metropolitana come i fiumi Lambro, Olona e Seveso, ma anche diversi torrenti (per esempio il Bozzente oppure il Pudiga) e canali navigabili come il Naviglio della Martesana, il Naviglio Grande ed il Naviglio Pavese. Ci sono poi i corsi d’acqua artificiali (es. Canale Ticinello) e due bacini artificiali, la Darsena di Porta Ticinese e l’Idroscalo di Milano. La città ha un’estensione di circa 181 mila km² ed è caratterizzata da un clima temperato umido con una sensibile escursione termica annua (estate calda e inverno freddo).

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963