Video

Perché i Rolling Stones si chiamano così?

Perché i Rolling Stones si chiamano così? L'origine di un gruppo che ha cambiato la storia della musica per sempre.

Facebook Twitter

Leggendari e unici, i Rolling Stones hanno conquistato con la loro musica generazioni di persone, ottenendo un successo mondiale. Mick Jagger, Keith Richards e compagni hanno fatto la storia della musica, entrando nel mito. Ma come è nata la band e soprattutto il suo nome davvero particolare?

Come è nato il nome dei Rolling Stones

Era il 1962 quando il gruppo salì per la prima volta sul palco del Marquee di Londra, locale molto alla moda all’epoca che avrebbe segnato il loro destino. La band arrivò a quel concerto per puro caso. Alexis Korner e il suo gruppo si sarebbero dovuti esibire quel 12 luglio, ma il live saltò per via di alcuni impegni. Fu proprio Korner a chiedere a Brian Jones, fra i fondatori dei Rolling Stones, di sostituire il suo gruppo.

Anni dopo Keith Richards raccontò come era nato il nome. Jones chiamò Jazz News per inserire l’annuncio del concerto, ma quando gli chiesero che nome mettere nella locandina rimase spiazzato. Così disse la prima cosa che gli venne in mente. A terra, in quella stanza da cui chiamavano quei ragazzi “senza soldi, ma con tanta speranza", c’era la copertina del disco The Best of Muddy Waters. La traccia numero cinque si intitolava Rollin’ Stone. “Disperati, Brian, Mick e io ci buttammo. "The Rolling Stones". Fiuuu! Risparmiata una moneta da sei penny", ha spiegato Richards in Life.

“Rolling Stones" significa le “Pietre smosse". Un nome che era anche un messaggio e indicava la volontà di portare nel mondo della musica un cambiamento. L’idea di instabilità poi si sposava alla perfezione con la vita di Brian Jones, artista geniale che aveva fatto della sregolatezza il suo mantra. Polistrumentista, a vent’anni aveva già avuto tre figli da tre donne diverse, aveva suonato e abbandonato diversi strumenti, dal clarinetto al sassofono sino al pianoforte.

Sette anni dopo la nascita di quel nome, fra successi e singoli indimenticabili, Jones, proprio a causa della sua inaffidabilità, venne scaricato dal gruppo. Morì il 3 luglio del 1969, annegando in piscina dopo aver abusato di alcol e droghe. Il 27enne ricevette tributi da tanti grandi della musica come Jim Morrison e Jimi Hendrix, mentre i Rolling Stones organizzarono un concerto in suo onore ad Hyde Park.

Come sono nati i Rolling Stones

Come sono nati i Rolling Stones? I membri fondatori della band sono in realtà cinque: Mick Jagger, Keith Richards, Brian Jones, Bill Wyman e Charlie Watts. Jagger e Richards erano amici sin da piccoli, poiché vicini di casa, e condividevano la passione per la musica. Dopo vari anni in cui avevano smesso di frequentarsi, si ritrovarono su un treno dove progettarono per la prima volta di creare una band. Nel 1962 Mick e Keith, che avevano in comune anche l’amicizia per Dick Taylor, prendono parte a un concerto dei Blues Incorporated in cui suonano Charlie Watts e Brian Jones. Al termine del live i due svelano la volontà di formare una band. A giugno Mick, Dick, Keith, Brian e Ian Stewart provano i primi brani. Il 12 luglio arriverà la grande occasione di suonare al Marquee di Londra.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963