Il Santo del giorno 05 Aprile

a cura di Edizioni Paoline

S. Vincenzo Ferrer, sacerdote

Si oppone al Grande Scisma d'Occidente

Nasce nel 1350 a Valencia. Entra nel convento dei domenicani ed è ordinato sacerdote nel 1378, anno del Grande Scisma d'Occidente. La sua vita si svolge per lo più come pellegrino in Europa. Vive in un periodo in cui la Chiesa è minacciata da divisioni e scismi. Egli stesso, in un primo momento, si era schierato dalla parte dell'antipapa Clemente VII prima e Benedetto XIII poi. Ma, accortosi dell'errore, lascia Avignone ed inizia la sua missione di pellegrino e predicatore. Numerosi seguaci gli sono accanto e le sue predicazioni sono intese in più lingue, come nel miracolo della Pentecoste. Cerca in tutti i modi di convincere l'antipapa a dimettersi, ma sarà solo con il Concilio di Costanza del 1414, nel quale Vincenzo ha un ruolo importante, che l'unità della Chiesa sarà ricomposta. Vincenzo muore a Vannes, in Francia, il 5 aprile del 1419. E' canonizzato nel 1455 dal papa Callisto III.

Altri santi: B. Eva, S. Crescenzia

Il Santo di ieri | Il Santo di domani
Indietro Avanti

Più modi di dire: Amare

voler bene (v.tr.), provare affetto (v.tr.), essere affezionato (v.tr.), essere attaccato (v.tr.), essere legato (v.tr.), essere innamorato (v.tr.), desiderare (v.tr.), invaghirsi (v.tr.), infatuarsi (v.tr.), adorare (v.tr.), idolatrare (v.tr.), sentire solidarietà (v.tr.)...

Leggi tutto >>

La citazione del giorno

«Un libro giallo non parla di omicidi ma della restaurazione dell'ordine.»

P. D. James