Il Santo del giorno 21 Ottobre

a cura di Edizioni Paoline

S. Orsola e compagne

Martiri

Secondo la versione più classica, Orsola era figlia di un re d'Inghilterra e sarebbe vissuta nel III secolo. Il padre le impose di fidanzarsi con un nobile cristiano, Eterio, a cui l'imperatore donò l'odierna Bretagna, in Francia, dove Eterio voleva stabilirsi con i suoi soldati anch'essi cristiani, e creare una nuova patria. Orsola e le spose dei soldati li avrebbero seguiti successivamente, per nave. Orsola e le sue 'undicimila compagne' sarebbero state colte, durante la traversata che le portava sul continente, da una violenta tempesta, che le avrebbe gettate nella foce del Reno. Di là le donne risalirono il Reno veleggiando sino a Colonia, all'epoca occupata dagli Unni, che le avrebbero aggredite, maltrattate e poi uccise. Quando tutte le vergini furono morte, intorno al 304, dal cielo scesero, secondo la leggenda, undicimila angeli, che costrinsero gli Unni alla fuga. I corpi delle martiri sarebbero stati sepolti dai cristiani della città di Colonia, che eressero poi sul luogo della loro sepoltura una chiesa dedicata a Orsola.

Altri santi: S. Celina, S. Gaspare del Bufalo, S. Gaio, Sant'Ilarione, S. Letizia, S. Zaira

Il Santo di ieri | Il Santo di domani
Indietro Avanti

Più modi di dire: Interessante

importante (agg.), singolare (agg.), notevole (agg.), stimolante (agg.), intrigante (agg.), avvincente (agg.), appassionante (agg.), curioso (agg.), attraente (agg.), affascinante (agg.)...

Leggi tutto >>

La citazione del giorno

«Il pubblico è una bestia feroce: bisogna incatenarlo oppure fuggire.»

Voltaire