Il Santo del giorno 16 Ottobre

a cura di Edizioni Paoline

S. Gerardo Maiella, religioso

Patrono della Basilicata

Nasce a Muo Lucano in provincia di Potenza il 16 aprile 1726. Suo padre è sarto e Gerardo lo segue nella professione. Nel 1749 entra nella Congregazione dei Redentoristi, dove è modello di fede e di umanità; uomo capace di accettare e sopportare le penitenze, inflittegli anche, a volte, ingiustamente. Muore di tubercolosi il 16 ottobre 1755. E' il patrono della Basilicata. Emette i voti religiosi perpetui come 'fratello coadiutore' nel 1752. Lavora come sarto, sagrestano, infermiere e infine economo; percorre così le strade del Vulture e della Capitanata, organizzando collette di denaro e di viveri. Durante i suoi viaggi non perde l'occasione di svolgere anche un'intensa attività di tipo missionario, diventando, fatto insolito per un laico, consigliere spirituale delle monache Carmelitane di Ripacandida e delle Benedettine di Corato. L'episodio della calunnia mossa contro la sua condotta, da una ragazza, gli procura molte sofferenze morali che lui accetta con animo pieno di fede e di mansuetudine.

Altri santi: S. Edvige, S. Margherita Maria Alacoque, S. Guglielmo, S. Fortunato

Il Santo di ieri | Il Santo di domani
Indietro Avanti

Più modi di dire: Pericoloso

rischioso (agg.), azzardato (agg.), arrischiato (agg.), difficile (agg.), difficoltoso (agg.), imprudente (agg.), critico (agg.), sconsigliabile (agg.), rovinoso (agg.), dannoso (agg.), nocivo (agg.), temibile (agg.)...

Leggi tutto >>

La citazione del giorno

«Il pittore costruisce, il fotografo rivela.»

Susan Sontag