Il Santo del giorno 10 Febbraio

a cura di Edizioni Paoline

S. Scolastica, vergine

E' invocata contro i fulmini e per ottenere la pioggia

Secondo il libro dei 'Dialoghi' di S. Gregorio Magno, S. Scolastica sorella gemella di S. Benedetto, sarebbe nata verso il 480 e morta nel 547, a 40 giorni di distanza dal fratello. Si consacra a Dio fin dalla giovinezza e segue il fratello Benedetto a Subiaco e a Cassino. A Piumarola, proprio ai piedi del Monte Subiaco, stabilisce il suo monastero, dove, una volta all'anno, riceve la visita di Benedetto. Tra i due c'è una grande affinità spirituale, e Scolastica non smetterebbe mai di conversare con il fratello! Si racconta che un giovedì di Quaresima del 547, Scolastica voleva che l'incontro col fratello si protraesse, ma lui era piuttosto restìo. Ella allora congiunse le mani raccogliendosi in preghiera, e subito cominciò a cadere una pioggia insistente e abbondante, da costringere Benedetto a fermarsi presso di lei per tutta la notte. S. Scolastica viene invocata contro i fulmini e per ottenere la pioggia.

Altri santi: S. Silvano di Terracina, B. Chiara Agolanti da Rimini

Il Santo di ieri | Il Santo di domani
Indietro Avanti

Più modi di dire: Calmo

quieto (agg.), piatto (agg.), disteso (agg.), fermo (agg.), liscio (agg.), sereno (agg.), pacato (agg.), tranquillo (agg.), paziente (agg.), docile (agg.), pacifico (agg.), mite (agg.)...

Leggi tutto >>

La citazione del giorno

«Durante le liti per un sorpasso o cose simili non bisogna assolutamente lasciarsi trasportare dall'ira. Altrimenti la mira ne risente.»

Romano Bertola