Il Santo del giorno 28 Maggio

a cura di Edizioni Paoline

S. Germano, vescovo di Parigi

Fonda la comunità benedettina di Saint Germain deS. Près

Nasce nel 496, nei pressi della città d'Autun, in Francia. Privo di veri affetti familiari, trascorre la giovinezza come eremita. Ordinato sacerdote nel 530, dieci anni dopo è abate della collegiata di San Sinforiano, ad Autun. Morto nel 550 l'arcivescovo di Parigi, dal re Childeberto I è nominato a succedergli. Avendo poi aiutato il re Childerico a guarire nel corpo e nello spirito, gli viene costruita una chiesa e un monastero appena fuori città, in mezzo ai prati (près), dove Germano fonda una comunità benedettina. Questo monastero diventerà il più celebre di Parigi. Costantemente animato da grande saggezza, Germano ha saputo mediare fra gli eredi di Childeberto, da Clotario in poi e rimanere sempre umile e modesto, distribuendo generosamente i suoi averi fra i poveri e i bisognosi. Muore a Parigi il 28 maggio 576.

Altri santi: S. Emilio, S. Bernardo di Mentone, S. Felice, S. Feliciano, S. Priamo, S. Luciano

Il Santo di ieri | Il Santo di domani
Indietro Avanti

Più modi di dire: Fritto

rosolato (agg.), dorato (agg.), rovinato (agg.), spacciato (agg.), fregato (agg.), frittura (s.m.)...

Leggi tutto >>

La citazione del giorno

«Gli eccessi sono vizi.»

Detto