Il Santo del giorno 23 Gennaio

a cura di Edizioni Paoline

S. Ildefonso di Toledo, vescovo

Vescovo di Toledo

Nasce nella cittadina di Toledo sul finire del VI secolo. I genitori, per fargli avere una educazione più accurata, lo mandano presso lo zio Eugenio che in seguito sarebbe divenuto arcivescovo di Toledo. Dopo dodici anni di studi approfonditi, entra in un monastero e diviene monaco. Così lo descrivono i biografi dell'epoca: 'Era di alta statura, timorato di Dio, grave nell'incedere, modesto e affabile; favorito con molte grazie e intelligenza, elegante nell'espressione, persuasivo nella predicazione, zelante per la salvezza degli uomini e tutto dedito all'amore di Dio e alla vergine Maria'. Alla morte dello zio Eugenio, il clero e il popolo lo scelgono come loro pastore e guida. E' consacrato vescovo il 26 novembre 657 e nei dieci anni di episcopato lavora con grande zelo per diffondere la fede e i buoni costumi. Dieci anni dopo, il 23 gennaio del 667, Ildefonso muore.

Altri santi: S. Emerenziana, B. Enrico Suso

Il Santo di ieri | Il Santo di domani
Indietro Avanti

Più modi di dire: Falso

bugiardo (agg. e s.m.), ingannatore (agg. e s.m.), commediante (agg. e s.m.), ipocrita (agg. e s.m.), simulatore (agg. e s.m.), fraudolento (agg. e s.m.), inattendibile (agg.), infondato (agg.), illusorio (agg.), ingannevole (agg.), non vero (agg.), finto (agg.)...

Leggi tutto >>

La citazione del giorno

«Ci sono talmente tante persone affamate che Dio non appare loro se non in forma di pane.»

Corita Kent