Il Santo del giorno 13 Gennaio

a cura di Edizioni Paoline

S. Ilario, vescovo e dottore della Chiesa

Vescovo di Poitiers

Nasce a Poitiers all'inizio del sec. IV. Si fa battezzare insieme a tutta la sua famiglia ed è ordinato sacerdote. Cinque anni dopo, nel 350, è acclamato vescovo dal popolo. Approfondisce gli studi biblici e durante il suo episcopato lotta contro gli ariani. Sono tempi difficili e gli manifestano la propria ostilità non solo gli avversari, ma anche fratelli nella fede. In ogni situazione Ilario cerca il dialogo e la riconciliazione. Viene condannato all'esilio in Asia Minore dall'Imperatore Costanzo. Scrive opere piene di sapienza e dottrina in difesa della fede cattolica, e opere di esegesi biblica. Gli anni che precedono la sua morte, li trascorre in pace col suo clero. Da questa comunità si sviluppano le prime forme di vita conventuale della Gallia, l'odierna Francia. Muore il 13 gennaio 367.

Altri santi: S. Leonzio di Cesarea, S. Pietro di Capitolias, S. Vivenzio

Il Santo di ieri | Il Santo di domani
Indietro Avanti

Più modi di dire: Straniero

immigrato (agg. e s.m.), extracomunitario (agg. e s.m.), forestiero (agg. e s.m.), nemico (agg. e s.m.), invasore (agg. e s.m.), estero (agg.), importato (agg.), esotico (agg.), diverso (agg.), estraneo (agg.)...

Leggi tutto >>

La citazione del giorno

«L'uomo più ricco è quello che si accontenta di poco, perché la contentezza è la ricchezza data dalla natura.»

Socrate