Il Santo del giorno 07 Marzo

a cura di Edizioni Paoline

Ss. Perpetua e Felicita, martiri

Martiri cartaginesi

Queste due madri cartaginesi vengono incarcerate perchè cristiane e poi uccise nell'arena nel 203. Le due donne, con altri catecumeni e il loro catechista, Saturnino, erano state incarcerate in seguito all'editto di Settimio Severo che proibiva la conversione al cristianesimo. Nella buia cella restarono per qualche tempo, in attesa che Felicita, incinta, partorisse. Il trattamento inumano riservato alla madre ha dell'inverosimile. Felicita viveva come schiava in casa della ricca famiglia di Perpetua, il cui padre, ancora pagano, non capiva l'ostinazione delle due donne e le supplicava di abiurare la fede in Gesù per poter fare ritorno alla loro famiglia. Ma la risposta era sempre la stessa: 'Non possiamo, siamo cristiane'. Avevano infatti ricevuto il battesimo in carcere, per mano del loro catechista che, anch'esso, morirà martire.

Altri santi: Ven. Maria Clotilde Adelaide di Borbone

Il Santo di ieri | Il Santo di domani
Indietro Avanti

Più modi di dire: Casa

edificio (s.f.), stabile (s.f.), costruzione (s.f.), fabbricato (s.f.), abitazione (s.f.), alloggio (s.f.), appartamento (s.f.), condominio (s.f.), palazzo (s.f.), casamento (s.f.), palazzina (s.f.), villa (s.f.)...

Leggi tutto >>

La citazione del giorno

«Il riposo è una buona cosa, ma la noia è sua sorella.»

Voltaire