Il Santo del giorno 06 Novembre

a cura di Edizioni Paoline

S. Leonardo di Noblac, eremita

Venerato dalle madri e dalle partorienti

Sono assai scarse le notizie che si hanno su questo popolare santo dell'Europa centrale. Nasce nel V secolo in Francia, dove vive, opera e muore. Le prime notizie certe lo indicano, agli inizi del VI secolo, come eremita in una capanna dell'odierna St. Lèonard-de-Noblac, presso Limoges, cittadina che deve a lui il proprio nome, essendo stata fondata dai primi devoti del santo. Divenuto abate del monastero da lui stesso fondato, vi rimane fino alla morte, avvenuta presumibilmente nel 559. L'amicizia con S. Remigio e, soprattutto con il re Clodoveo, gli valgono la possibilità di chiedere ed ottenere speciali favori. Un privilegio particolare che egli ottiene è quello di ridare la libertà a tutti i prigionieri nei quali si fosse imbattuto. Appare singolare il fatto che la venerazione del santo sia particolarmente viva in Baviera, fin dal XII secolo. La sua protezione e il suo conforto sono invocati, oltre che da agricoltori e allevatori, anche da bottai, vetturini e fabbri, stallieri e orafi. L'aver assistito alle doglie della regina di Francia nel terreno che abitava come eremita gli vale anche la venerazione delle madri e delle partorienti.

Altri santi: B. Contardo Ferrini, S. Felice, S. Beatrice, S. Romolo, S. Severo

Il Santo di ieri | Il Santo di domani
Indietro Avanti

Più modi di dire: Strada

via (s.f.), carreggiata (s.f.), carrozzabile (s.f.), via di comunicazione (s.f.), percorso (s.f.), tragitto (s.f.), cammino (s.f.), itinerario (s.f.), passaggio (s.f.), varco (s.f.), apertura (s.f.), solco (s.f.)...

Leggi tutto >>

La citazione del giorno

«Ogni grand'uomo ha i suoi discepoli, ed è sempre Giuda quello che gli scrive la biografia.»

Oscar Wilde