Il Santo del giorno 29 Gennaio

a cura di Edizioni Paoline

S. Valerio, vescovo

Vescovo di Treviri

Nato a Treviri, città della Renania, forse nella seconda metà del secolo III, diviene in seguito vescovo della città. La leggenda riferisce di un vescovo di Trevi discepolo dell'apostolo Pietro, da questi inviato nella Gallia per la prima missione evangelizzatrice, in compagnia di Eucario e Materno. Ci parla inoltre di miracoli, conversioni in massa, per non parlare della risurrezione di Materno operata da San Valerio col tocco del bastone inviatogli da Roma dal principe degli apostoli. La data che storicamente sembra più credibile è quella della sua morte, avvenuta il 29 gennaio del 320. Le sue reliquie si conservano nella chiesa di San Mattia a Treviri, in un sarcofago di tardo stile romanico. Nelle illustrazioni iconografiche, Valerio è raffigurato in abito da vescovo; sempre con il libro e il pastorale.

Altri santi: S. Costanzo, S. Sabrina, Sant'Aquilino

Il Santo di ieri | Il Santo di domani
Indietro Avanti

Più modi di dire: Pericoloso

rischioso (agg.), azzardato (agg.), arrischiato (agg.), difficile (agg.), difficoltoso (agg.), imprudente (agg.), critico (agg.), sconsigliabile (agg.), rovinoso (agg.), dannoso (agg.), nocivo (agg.), temibile (agg.)...

Leggi tutto >>

La citazione del giorno

«Non essere un debitore né un creditore, perché il prestito spesso perde se stesso e l'amico, e il prendere a prestito smussa il filo dell'economia. Questo sopra tutto: sii fedele a te stesso e deve seguirne, come la notte al giorno, che tu non puoi essere falso con nessun uomo.»

William Shakespeare