Vocabolario italiano dalla A alla Z

La parola di oggi è: orditura


Sostantivo
orditura f sing (plurale: orditure)
(tessile) operazione consistente nel disporre i fili sul telaio, per tessere (per estensione) (edilizia) insieme degli elementi principali e secondari che formano l'ossatura su cui poggia la copertura del tetto (senso figurato) trama di un'opera, complesso di elementi essenziali di un racconto (senso figurato) preparazione di qualche azione disonesta
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce ORDITURA del Wikizionario

Più modi di dire: Festa

festività (s.f.), solennità (s.f.), giorno solenne (s.f.), celebrazione (s.f.), festeggiamento (s.f.), anniversario (s.f.), ricorrenza (s.f.), giorno festivo (s.f.), vacanza (s.f.), ricevimento (s.f.), party (s.f.), festino (s.f.)...

Leggi tutto >>

La citazione del giorno

«L'uomo è una miscela di materia e spirito, alla quale andrebbe apposta l'etichetta: attenzione veleno.»

Alessandro Morandotti

Il Santo di oggi

a cura di Edizioni Paoline

S. Adone di Vienne, vescovo del IX secolo

Arcivescovo di Vienne

Nasce verso l'anno 800 nel territorio della diocesi di Sens (Borgogna). Fattosi monaco, si sposta in vari luoghi: Grenoble, Ravenna, Roma e Lione. Nell'859-860 viene nominato arcivescovo di Vienne, dove rimane sino alla morte, avvenuta in 16 dicembre 875. Il suo nome è legato soprattutto al suo 'Martyrologium', composto verso l'855 in una redazione oggi perduta, che riprendeva il martirologio di Floro e lo arricchiva di 197 testi tratti dalla Bibbia, da Eusebio, Girolamo, Gregorio di Tours, Beda. Ad esso, nell'859, Adone fa delle ulteriori aggiunte, per lo più sue, inserendo anche materiale relativo ai santi della sua diocesi. Adone è il vescovo tardo-carolingio che ha coscienza del suo potere anche di fronte al potere politico, che organizza con forza la sua chiesa e mantiene un comportamento irreprensibile. Della sua santità non ci rimane la testimonianza di una biografia, ma solo pochi cenni contemporanei e posteriori.

Altri santi: S. Adelaide, S. Albina, Sant'Everardo

Il Santo di ieri | Il Santo di domani
Indietro Avanti