Sinonimi e Contrari

Più modi di dire: Vero

reale (agg. e s.m.), effettivo (agg. e s.m.), originale (agg. e s.m.), veritiero (agg.), sicuro (agg.), certo (agg.), attendibile (agg.), credibile (agg.), giusto (agg.), preciso (agg.), esatto (agg.), proprio (agg.)...

Leggi tutto >>

La parola di oggi è: dicotomia


Sostantivo
dicotomia f sing (plurale: dicotomie)
(filosofia) suddivisione di un concetto in due categorie distinte e opposte (per estensione) radicale divisione, separazione tra due entità, posizioni, punti di vista dicotomia tra classicismo e romanticismo (botanica) tipo di ramificazione caratterizzato dalla divisione dell'apice in due apici, ciascuno dei quali può, a sua volta, bipartirsi (astronomia) primo e ultimo quarto del ciclo lunare
...

Leggi tutto >>

tratto dalla voce DICOTOMIA del Wikizionario

La citazione del giorno

«In medicina le regole possono essere assolute, ma le conseguenze sono variabili.»

Celso

Il Santo di oggi

a cura di Edizioni Paoline

S. Emilia De Vialar, religiosa

Fonda le Suore di S. Giuseppe dell'Apparizione

Nasce a Gaillac, in Francia, il 12 settembre 1797, da famiglia aristocratica e borghese. A diciotto anni decide di servire il Vangelo dedicandosi ai poveri. Donna dal carattere estremamente forte, le cui capacità corrispondono alle necessità per la Chiesa francese di riorganizzarsi dopo l'età napoleonica. Rende disponibili i suoi beni e la sua casa ai tanti poveri e anziani della Parigi post rivoluzionaria, con grave disappunto di una sua governante. Costretta a lasciare l'Algeria, dove aveva aperto un ospedale, Emilia sceglie Marsiglia come sede di una congregazione tutta rivolta alle missioni e fonda le Suore di S. Giuseppe dell'Apparizione. Qui incontra l'appoggio del vescovo, Eugenio de Mazenod, noto per la sua sensibilità e l'interesse per le terre extraeuropee. La capacità di lavoro, di relazioni e di dialogo si accompagnano in Emilia ad una profondità spirituale che le fa incontrare il Signore: in mezzo alle preoccupazioni, ai viaggi faticosi, mai perde il contatto col divino. Muore il 24 giugno 1856, dopo aver superato molti momenti difficili.

Altri santi: S. Bartolomeo, S. Tolomeo, S. Audoeno

Il Santo di ieri | Il Santo di domani
Indietro Avanti